Sorgenia
  • I temi di SorgeniaBlog

  • IN DIRETTA CON ENERGIE SENSIBILI

    mercoledì 22 febbraio 2012

    Airbus mette le ali alla quarta dimensione

    Gli aerei scoprono la quarta dimensione.

    È stato realizzato il primo volo al mondo dotato di una tecnologia per la gestione del traffico aereo (Atm, Air traffic management) quadridimensionale, aggiornata e ottimizzata. L’aereo utilizzato a questo scopo è stato l’Airbus A320 dedicato ai collaudi, che è volato da Tolosa a Copenhagen e infine a Stoccolma.

    Il nome del progetto è I-4d, Initial 4-d.

    I più importanti benefici che porterà sono una significativa riduzione del consumo di carburante e delle emissioni di CO2, in linea con l’obiettivo Sesar (Single european sky Atm research, la partnership pubblico-privata creata per migliorare il controllo degli aeromobili in volo nei cieli europei), finalizzato alla riduzione del 10% dell’impatto ambientale di ciascun volo.

    Ma non solo: il “quattro d” punta alla riduzione dei ritardi e, di conseguenza, a una fruizione da parte dei passeggeri di voli più brevi e più regolari. Una volta collaudato e prodotto a livello industriale, I-4d consentirà agli aeromobili di pianificare e seguire piani di volo efficienti e ottimizzati senza che i controllori di volo abbiano bisogno di “vettorarli”.

    Questo porterà a una maggiore prevedibilità dei flussi di traffico e faciliterà le operazioni di avvicinamento all’aeroporto durante la discesa. Ne risulterà una riduzione del numero di aeromobili in volo circolare d’attesa.

    Ulteriori test di volo e simulazioni sono programmati nel 2012 e nel 2013.

    La prima operazione I-4d è prevista in Europa nel 2018.

    Subscribe to EcoPensiero – efficienza e sostenibilità by Email

    DeliciousFacebookLinkedInOknotizieShare