Sorgenia

IN DIRETTA CON ENERGIE SENSIBILI

lunedì 20 febbraio 2012

Ginkgo bifronte: le due ‘facce’ della stessa casa

Si chiama Ginkgo ed è un progetto residenziale sorto vicino a Beekbergen, nell’Olanda meridionale, nei pressi del parco nazionale più vasto dei Paesi Bassi.

Il progetto dell’edificio è stato firmato dallo studio Casanova + Hernandez Architects e consiste in un ampio complesso abitativo che affaccia da un lato sugli alberi e dall’altro su un abitato costruito durante il Dopoguerra: gli architetti hanno quindi deciso di ideare due diverse facciate, proprio per sottolineare le due diverse realtà in cui la struttura si immerge (quella naturale e quella urbanistica).
Per il fronte dell’edificio che guarda la strada abitata, quindi, è stato pensato un rivestimento in mattoni bruni, in sintonia con le altre abitazioni circostanti.

La facciata con dà sul verde è stata concepita invece come una sorta di prolungamento del parco: su questo lato dell’edificio sono stati quindi ricavati ampi balconi, in maniera tale da ampliare gli spazi interni e creare riparo dai rumori della strada; la coerenza con la realtà vegetale si è esplicitata anche attraverso lo speciale stile decorativo ispirato alle foglie di ginko biloba (da cui deriva lo stesso nome del progetto), che hanno la particolare forma di ventaglio. Prospetti e cornicioni sono stati rivestiti, inoltre, da una stampa vegetale che conferisce un effetto visivo molto interessante, simulando efficacemente un intrico di foglie.

Il complesso ospita una serie di alloggi dalle dimensioni variabili (dal loft al quadrilocale), per venire incontro trasversalmente alle esigenze abitative di persone di diversa età e provenienza, che condividono alcuni spazi comuni (oltre all’ampio verde a disposizione, un ampio parcheggio sotterraneo, con spazio per biciclette e motocicli).

Fonte: Casaeclima.com

Subscribe to EcoPensiero – efficienza e sostenibilità by Email

DeliciousFacebookLinkedInOknotizieShare