Sorgenia

IN DIRETTA CON ENERGIE SENSIBILI

martedì 20 settembre 2011

L’Italia investe nelle rinnovabili in Sud-America

Il governo ha sottolineato l’obiettivo nazionale di investire nel settore delle rinnovabili in America Latina. In particolare, l’interesse è rivolto al settore delle biomasse, che raggiungeranno quota 25-30% su scala mondiale entro 20 anni.

Le rinnovabili in America Latina sono fonte di interesse su cui lavorare e fare investimenti concreti. Lo ha  segnalato il sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Scotti, durante il suo intervento a un convegno a Roma organizzato dal ministero degli Affari Esteri, dal Gse, dalla Banca interamericana di sviluppo e dall’Istituto italo-latinoamericano (Iila).

“L’Italia non ha colto in modo chiaro che si stava aprendo una fase nuova di investimenti in America latina, dobbiamo recuperare il tempo perso”, ha osservato Scotti, sottolineando l’impegno della Farnesina e del ministro Franco Frattini in prima persona “per far crescere gli investimenti nelle rinnovabili“. Ma progetti concreti sono già in atto e dal governo italiano emerge la volontà di proseguire su questa strada, come assicurato anche da Corrado Clini, a capo della Direzione generale per lo sviluppo sostenibile e l’energia del ministero dell’Ambiente. Clini ha evidenziato in particolare l’utilizzo delle biomasse, a suo dire “un salto tecnologico significativo, che pone l’America latina al top degli investimenti in questo tipo di tecnologia”.

L’interesse per il settore deriva da alcune previsioni, in base alle quali i biocarburanti utilizzati per i trasporti raggiungeranno quota 25-30% su scala mondiale nell’arco di un ventennio.

Il 5 ed il 6 ottobre  l’argomento sarà tra quelli affrontati alla V Conferenza nazionale Italia-America latina, che ha come obiettivo la mobilitazione delle piccole e medie imprese nel settore delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Altre importanti iniziative si svolgeranno nel 2012 in Argentina e Brasile.

Fonte: ZeroEmission.tv

Subscribe to EcoPensiero – efficienza e sostenibilità by Email

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

DeliciousFacebookLinkedInOknotizieShare